Turismo spaziale: un aereo missilistico della Virgin Galactic, la compagnia del miliardario britannico Richard Branson ha raggiunto il confine con lo spazio. Per la prima volta con a bordo un passeggero “test”.

Beth Mosescapo istruttrice astronauti della Virgin Galactic che preparerà i futuri turisti spaziali, si è unita ai piloti a bordo della SpaceShipTwo VSS Unity. Per valutare la cabina e l’esperienza che vivranno i futuri clienti. Il turismo spaziale crea le migliori condizioni possibili.

“Questo è quello che siamo venuti a fare, siamo qui per far volare le persone sul retro della nostra navetta, questo è tutto. Quindi per me è stato un importante passo verso questa operazione”, ha dichiarato il pilota David Mackay, che è ora diventato il primo astronauta nato in Scozia.

L’aereo WhiteKnightTwo è decollato il 22 febbraio, alle 8 (ora locale) dal Mojave Air and Space Port in California. Ha rilasciato i passeggeri dellaSpaceShipTwo ad un’altezza di 13,4 km e poi la navetta ha attivato i suoi motori. Volando fino a 88,5km sopra la superficie terrestre a 3 volte la velocità del suono. Dopo aver fatto un salto nella microgravità, la navetta è tornata indietro, atterrando sulla stessa pista dalla quale era decollata circa un’ora prima. Entrando nella storia come primo evento definibile di turismo spaziale.

Moses, diventata la prima donna a volare a bordo di un veicolo spaziale commerciale, l’ha definita una “corsa incredibile”. Ha fluttuato per la cabina per valutare la luce, la temperatura e la sensazione di muoversi in assenza di gravità. “È stato intenso, magico e tranquillo e diverso da qualsiasi cosa si possa immaginare. La Terra era super limpida, con un bellissimo Pacifico blu e la neve sulla cima delle montagne”.
L’era del turismo spaziale è sempre più vicina.

Condividi questo articolo

THE CLOUD
IS IN OUR DNA.

GET STARTED