SMAU Napoli: oltre 3.000 imprese per un nuovo Sud - Eurosoftware

Prova

02
Gen

SMAU Napoli: oltre 3.000 imprese per un nuovo Sud

Oltre 3.000 imprese per innovare l’ecosistema di tutto il Sud Italia. Questo è stato il tema centrale dell’ultima edizione di Smau Napoli che si è appena conclusa. L’evento, promosso da Regione Campania (Assessorato all’Innovazione, Startup e Internazionalizzazione) e organizzato in collaborazione con Sviluppo Campania, è stato dedicato all’innovazione e alla creazione di nuove occasioni di business tra ecosistema dell’innovazione e Sistema imprenditoriale, e ha avuto come primario obiettivo l’attuazione e la comunicazione della RIS3, la strategia di Regione per uno sviluppo sostenibile e inclusivo del contesto campano, fondato sull’integrazione del sistema dell’innovazione con quello produttivo-economico e socio-istituzionale.

Un segnale importante di un territorio, quello campano, che vuole crescere con l’innovazione  grazie anche ad un ecosistema di realtà, come incubatori, acceleratori, distretti, università e laboratori che ha assunto un ruolo decisivo nel fornire supporto ai processi di innovazione delle imprese come, ad esempio, Leonardo, che ha introdotto al proprio interno la metodologia dell’hackathon per apportare innovazione di prodotto e di processo al proprio interno, come Roche, che con il programma Health builders vuole trovare nuove idee innovative e soluzioni all’avanguardia in tema di sostenibilità economica e sociale del sistema sanitario e customer experience del paziente.

Ci sono anche realtà del territorio come l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, il primo a sperimentare la piattaforma RODS (Relational Database Management System) di Oracle, funzionale, proprio alla gestione in cloud di ingenti quantità di dati, come l’Ente Autonomo del Volturno che con Cisco ha avvitato un progetto pilota che prevede l’installazione di una piattaforma di rete sicura e performante che metta a disposizione connettività affidabile a larga banda per il trasporto dei dati, sia in movimento sia nelle stazioni.

Un evento enorme con oltre 50 i workshop gratuiti, 10 Smau Live Show, 21 casi di successo di imprese ed enti locali del territorio vincitori del Premio Innovazione Smau e 50 realtà campane altamente innovative tra cui 15 startup e 5 distretti, aggregati e organismi di ricerca. Fra quelli presenti ATENA Scarl, realtà nata con l’obiettivo di creare un distretto di alta tecnologia nei settori dell’ambiente e dell’energia, il distretto aerospaziale DAC, RITAM, rete di imprese e partner scientifici per la ricerca e l’applicazione di tecnologie avanzate per materiali per motori, SSIP – Stazione sperimentale per l’industria delle pelli e delle materie concianti e STRESS, distretto dedicato alle tecnologie e all’edilizia per le costruzioni sostenibili.

Ti potrebbe interessare anche
Fatturazione Elettronica: no per gli operatori sanitari
La realtà aumentata per retail, logistica e trasporti
GUIDA ALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA: CAPITOLO 5
Amazon sfida poste italiane