GUIDA ALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA: CAPITOLO 4 - Eurosoftware

Prova

07
Nov

GUIDA ALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA: CAPITOLO 4

I Benefici della Fatturazione Elettronica

Come è facile immaginare, la digitalizzazione di tutti i processi aziendali porta sempre dei benefici all’economia delle imprese. Basti pensare alla dematerializzazione degli archivi.   In questo caso, la Fatturazione Elettronica per le imprese che producono/ricevono un volume di fatture superiore alle 3.000/anno, farà risparmiare tra i 7,5 e gli 11,5 euro a documento. Però non dobbiamo pensare che i vantaggi siano solo circoscritti alle imprese di grandi dimensioni, né che si limitano ai soli incrementi di produttività, anche se questi ne rappresentino la componente più evidente e più enfatizzata.

Le fonti del valore che anche le PMI, per migliorare la propria competitività, possono acquisire con la migrazione alla fatturazione elettronica possono essere ricondotte, più ampiamente, a:

SODDISFAZIONE DELLA CLIENTELA

La digitalizzazione dei processi di gestione e, in particolare, amministrativi incrementa la qualità e l’efficienza della relazione, favorendo sia l’acquisizione sia la ritenzione della clientela. Ad esempio, può consentire l’avvio di relazioni di fornitura a grandi imprese che già hanno effettuato la migrazione e che richiedono tale requisito ai propri fornitori per la necessaria integrazione dei processi amministrativi. Analogamente, la fatturazione elettronica diviene condizione discriminante per le relazioni commerciali con le amministrazioni pubbliche che svolgono, in molti Paesi europei, un molo trainante per la sua diffusione, a seguito degli interventi normativi guidati dall’Unione Europea.

RIDUZIONE DEI COSTI AMMINISTRATIVI

Il passaggio alla Fatturazione Elettronica determina una sostanziale riduzione dei costi amministrativi dovuti, in particolare, al lavoro manuale, al consumo di materiali, all’invio ed alla conservazione della documentazione. Il recupero di efficienza è collegato al numero di documenti che i processi amministrativi devono gestire e si acquisiscono vantaggi significativi anche nelle PMI che hanno una clientela frammentata o che, per natura dell’attività economica esercitata, emettono o ricevono numerose fatture, anche se di importo unitariamente modesto.

GESTIONE INCASSI E PAGAMENTI

La dematerializzazione dei processi amministrativi facilita la riduzione dei tempi dei cicli finanziari e, in particolare, degli incassi da clienti. Ha effetti positivi sul cash flow e contribuisce al contenimento delle perdite su crediti, con benefici apprezzabili sia per le grandi che per le piccole e medie imprese. Può costituire la pre-condizione per l’automazione dei servizi finanziari e agevolare l’accesso al credito alle PMI, riducendo gli oneri di finanziamento. La migrazione alla fatturazione elettronica può dare avvio ad ulteriori livelli di automazione nei processi amministrativi e finanziari nelle imprese di maggiori dimensioni che, successivamente, ne estendono il coinvolgimento alle PMI della loro rete di fornitura che possono avere accesso agli stessi benefici e opportunità.

PRODUTTIVITÀ DEL PERSONALE

Ovviamente in gioco c’è anche il rendimento del personale perché sottraendolo da compiti manuali e ripetitivi, sarà possibile la riqualificazione e l’impiego in attività a più elevato valore aggiunto per l’impresa.

RESPONSABILITÀ SOCIALE E AMBIENTALE.

Il minor consumo di risorse consente alle imprese di adottare comportamenti coerenti con le prassi di responsabilità sociale e tutela dell’ambiente che ne accrescono la reputazione e la legittimazione presso la collettività di riferimento. La più elevata generazione di valore, nel passaggio alla fatturazione elettronica, si ottiene dalla completa dematerializzazione del ciclo ordine-pagamento. La compressione o la totale eliminazione delle operazioni a basso valore aggiunto tra cui, ad esempio, l’inserimento manuale nell’applicativo contabile dei dati di un documento, i controlli e le riconciliazioni, oppure la correzione delle non conformità, causate dalla digitazione manuale, consentono alla dematerializzazione della gestione documentale di ottenere risparmi che possono raggiungere fino al 60-80% rispetto alle corrispondenti operazioni manuali.

Segui il nostro blog per sapere tutto il necessario sulla fatturazione elettronica

Capitolo 1: Un quadro generale
3 agosto

Capitolo 2: La fattura PA
5 settembre

Capitolo 5: ???
dicembre

Capitolo 6: ???
gennaio

Se invece sei impaziente e vuoi scoprire tutto sulla fatturazione elettronica, scarica il nostro ebook gratuito

Ti potrebbe interessare anche
IAA 2018: freddo a zero emissioni con la bicicletta elettrica frigorifero Lamberet
Il Parlamento Europeo approva la riforma del Copyright. E ora?
GUIDA ALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA: CAPITOLO 3
La fattura elettronica per carburanti slitta al 1° gennaio 2019