Oggi affrontiamo un altro processo della logistica per broker ovvero la gestione dei contrassegni.

Il contratto di trasporto può stabilire oltre all’obbligo del vettore di consegnare la merce al luogo di destinazione, anche la riscossione da parte del medesimo di incassare per conto del mittente una determinata somma corrispondente al controvalore della merce. Questa disposizione inclusa nell’accordo di trasporto si chiama, appunto, clausola di “contrassegno”.

In pratica, il vettore, una volta accettato il mandato, si impegna a garantire la consegna dei prodotti solo previo pagamento di quanto pattuito dal mittente con il destinatario suo cliente e nella modalità di pagamento stabilite dal mittente nell’accordo di trasporto.

SCOPRI LE SOLUZIONI DI EUROSOFTWARE.

Per un’azienda che movimenta un gran numero di spedizioni non è facile tenere traccia di tutti i contrassegni e i motivi sono i più svariati. Può succedere che il destinatario non riceva la spedizione per assenza oppure semplicemente perché rifiuta di pagare l’importo. In questo caso, l’autista che recapita procede a restituire la spedizione al mittente. Quindi la spedizione farà il percorso inverso, dal destinatario, sarà consegnata al mittente e così l’importo da pagare alla consegna non sarà corrisposto da nessuno. In più, il processo di gestione, ovviamente, ha dei costi. Quindi chi spedisce un pacco in contrassegno, oltre alle spese di spedizione, deve pagare anche un importo aggiuntivo per il servizio di contrassegno per non parlare poi, nel caso di mancata consegna. La spedizione di ritorno, prevede ulteriori costi. Chi paga la spedizione rifiutata o non consegnata? Paga il mittente, quindi il venditore in caso di acquisti online.

Courier è un software con all’interno tante soluzioni. Il perché è semplice. Consente di monitorare lo stato dei contrassegni in pochi istanti, eliminando il rischio di errori nelle rimesse. Così, con pochi click, il cliente può verificare lo stato dei tuoi contrassegni, individuando rapidamente tutti i contrassegni in giacenza, ricercandoli sia per vettore sia per cliente. Una volta rimessi i contrassegni, il cliente ha anche la possibilità di generare un report personalizzato da inviare al suo cliente.