Allianz Real Estate, il braccio immobiliare del colosso assicurativo tedesco, mette un’altro chip sulla logistica italiana. Diverse società del gruppo hanno infatti ulteriormente ampliato il proprio portafoglio di piattaforme logistiche in Italia, perfezionando l’acquisizione off-market di un parco logistico di Grado A.

L’operazione è stata completata attraverso il fondo logistico italiano, Investitori Logistic Fund, gestito da Investitori Sgr, una società di Allianz. Il complesso è stato ceduto da Invesco Real Estate, per conto del loro programma europeo value-add.

L’acquisizione di Broni Logistics Park, la quinta operazione realizzata in Italia negli ultimi 24 mesi in questo segmento del mercato immobiliare, porta il portafoglio logistico italiano complessivo di Allianz Real Estate a 386 milioni di euro di asset in gestione.

Il complesso, avente una superficie coperta di circa 150.000 mq, completato nel 2019 e composto da quattro asset separati suddivisi in cinque moduli che all’occorrenza possono essere divisi in nove, è interamente affittato a conduttori che operano in settori diversificati tra cui la logistica per conto terzi, il retailing e la pulizia della casa. Gli immobili, costruiti secondo elevati standard qualitativi, presentano una certificazione BREEAM Very Good.

Il Broni Logistic Park è strategicamente ben posizionato nell’Oltrepo Pavese, a circa 50 km a sud di Milano, a breve distanza dall’autostrada A21 che collega Torino a Piacenza e Brescia. Offre un ottimo accesso alle principali aree metropolitane del Nord Italia e ai più ampi corridoi logistici europei.

Logistica nel mirino di Allianz

Allianz Real Estate prevede un’ulteriore crescita del portafoglio italiano attraverso investimenti nei prossimi tre anni. L’attenzione si concentrerà su asset prime che offriranno un valore a lungo termine, in particolare focalizzandosi su uffici core a Milano e Roma e strutture di logistica extraurbane.

“Questa acquisizione off-market, avente ad oggetto uno dei più grandi parchi logistici di questa categoria nella regione, permette alla nostra piattaforma italiana di diversificarsi ulteriormente in termini di conduttori e tipologia di contratti di locazione, ed è in linea con l’obiettivo della società di costruire una piattaforma logistica scalabile composta da asset detenuti direttamente che offrano un interessante rendimento ai nostri investitori”, ha dichiarato Donato Saponara, head of transactions for West Europe & country head of Italy, Allianz Real Estate.

“La diversificazione continua a svolgere un ruolo fondamentale nella nostra strategia di investimento ed è per questo che la logistica rimane per noi un settore in cui focalizzarsi, e che sta beneficiando della continua crescita dello shopping online e vede un forte interesse da parte degli investitori istituzionali. In totale, Allianz Real Estate ha aumentato la sua esposizione globale alla logistica a più di 8,8 miliardi di euro in AUM, che rappresentano l’11% del nostro portafoglio globale”, ha dichiarato Alexander Gebauer, ceo di Allianz Real Estate per l’Europa occidentale.

Via:  http://www.requadro.com/