Fatturazione elettronica

I processi di fatturazione sono spesso tra i più costosi in termini di tempo e risorse impiegate. Il software ti aiuta a rendere più veloce e sicura la procedura di fatturazione elettronica.

FatturaPA

Tutti i fornitori che emettono fattura verso la Pubblica Amministrazione dovranno, secondo la Legge Finanziaria 2008 e decreto attuativo n.55 del 3 aprile 2013:

produrre un documento elettronico, denominato FatturaPA;
trasmettere FatturaPA attraverso il Sistema di Interscambio per la fatturazione elettronica.

Tra le funzioni incluse, c’è l’adeguamento delle fatture alle nuove normative in vigore (inserimento di tutte le informazioni, rilevanti ai fini fiscali, da riportare obbligatoriamente) e la possibilità di produrre, direttamente dall’applicativo, il file XML contenente una o più fatture da inoltrare. Il file XML, una volta prodotto, dovrà poi essere instradato, da un intermediario o autonomamente, nel Sistema di Interscambio scegliendo tra i seguenti canali:

PEC (Posta Elettronica Certificata)
Invio via Web
Web Service
Protocollo FTP
Porta di Dominio (solo per i soggetti attestati sul Sistema Pubblico di connettività).

Per informazioni sulle procedure di instradamento ti rimandiamo al sito: www.fatturapa.gov.it .


I vantaggi della Fatturazione Elettronica

  • Importazione automatica dei dati: permette di generare le fatture in blocco a partire dall’elenco documenti di trasporto. Permette di importare automaticamente ordini Clienti e/o Preventivi, DDT, Contratti, Ordini, Interventi.
  • Formato elettronico: le fatture, stampabili secondo format personalizzabili, possono essere anche trasformate in PDF per l’invio automatico tramite posta elettronica utilizzando i dati cliente immagazzinati nell’anagrafica. Le fatture possono essere inoltre archiviate e rese disponibili online tramite apposito servizio web autenticato.
  • Contabilizzazione accurata: le modalità di pagamento codificate in anagrafica cliente facilitano la generazione automatica dello scadenzario e la contabilizzazione; l’amministrazione potrà emettere Ri.Ba con invio automatico dei flussi informativi alle banche.