Prova

26
Gen

Verso una PA senza carta…

Un altro passo in avanti verso la digitalizzazione…

L’11 febbraio p.v. entrano in vigore le Regole Tecniche per il Documento Informatico e le pubbliche amministrazioni avranno tempo 18 mesi per adeguarsi.

Il titolo descrittivo del documento è “regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni.

Cosa stabiliscono le regole?

Le regole, nello specifico, trattano della formazione dei documenti, del trasferimento dei documenti al sistema di conservazione e della sicurezza dei sistemi informatici. 

Il documento informatico può dirsi immodificabile “se formato in modo che forma e contenuto non siano alterabili durante le fasi di tenuta e accesso e ne sia garantita la staticità nella fase di conservazione.” Le regole dicono poi quali sono le operazioni necessarie per garantire i requisiti di integrità e di immodificabilità, a seconda delle diverse modalità attraverso cui è stato formato il relativo documento. 

Nel caso, ad esempio, di utilizzo dei nostri gestionali è obbligatoria la sottoscrizione con firma digitale (ovvero firma elettronica qualificata), la validazione temporale e l’invio, mezzo posta certificata. E’ importante, inoltre, conservare sia il documento autenticato sia la ricevuta di ricezione. 

Per ulteriori informazioni, si rimanda ai siti governativi in materia di FatturaPA.