Prova

08
Ago

L’Europa impone un incremento dei trasporti su ferro

Il trasporto merci in Italia vede da sempre una predominanza del trasporto su gomma, nonostante non sia la forma più efficiente di trasporto, per via dei costi elevati, degli impatti ambientali e del maggiore rischio di incidenti. Il trasporto di merci su ferro è infatti più efficiente del trasporto su gomma, richiede meno energia, ed è più sicuro.

Da diversi anni un paese emergente come la Cina sta investendo sulla realizzazione di un enorme sistema ferroviario di 81.000 km.

Anche in Italia, tuttavia, è lecito pensare che nel prossimo futuro le ferrovie ricopriranno un ruolo sempre più strategico sia per il rilancio degli investimenti, sia per l’innovazione del settore dei trasporti in Italia.

Proprio negli ultimi anni è avvenuto il “sorpasso” rispetto a strade e autostrade in termini di investimenti.

Gli investimenti di Rfi, società del gruppo FS, dal 2009, si sono attestati su una media di 3 miliardi all’anno, mentre nello stesso periodo gli investimenti nel settore autostradale ammontavano a oltre 4 miliardi l’anno.

Negli ultimi anni la tendenza si è invertita e mentre ANAS e Autostrade hanno speso meno di 3 miliardi, gli investimenti nel settore ferroviario sono saliti a 4 miliardi.

Nei piani di RFI per i prossimi dieci anni, si prevedono investimenti di 62 miliardi per la rete ferroviaria e di 14 miliardi per logistica integrata e nuovi treni.

La rete autostradale ormai può considerarsi matura, quindi gli investimenti saranno diretti soprattutto alla manutenzione e a qualche completamento. Le ferrovie invece saranno il cuore della strategia dei trasporti a livello europeo ed italiano.

«Il futuro dei trasporti sono le ferrovie»

Prof. Ennio Cascetta – Capo struttura Tecnica Ministero Infrastrutture e Trasporti

Attualmente in Italia soltanto il 15% delle merci trasportate via terra passano dai binari, ma l’Europa chiede di raddoppiare questo valore entro il 2030.

Il raggiungimento di questo obiettivo (il Ministro Delrio afferma entro il 2021) passerà innanzitutto per l’adeguamento della rete ai grandi treni merci europei, con l’allargamento delle gallerie ed il potenziamento degli scali merci.

Sono previsti inoltre 3,5 miliardi di investimenti per il potenziamento dei trasporti locali e metropolitani.

You may also like
Esiti Online [VIDEO]
XLS2COURIER Web App [VIDEO]
Tracking Online, per tracciare le spedizioni in tempo reale [VIDEO]
Con Xls2Courier automatizzi l'inserimento quotidiano delle spedizioni
Con XLS2COURIER automatizzi l’inserimento quotidiano delle spedizioni