Prova

05
Set

Fatturazione Elettronica

Qual è la situazione del digital in Italia, ad un anno e mezzo dall’entrata in vigore della Fatturazione Elettronica verso gli uffici delle Pubbliche Amministrazioni, dapprima Centrali e più recentemente anche Locali?

In molti auspicavano una ricaduta dalla Fatturazione Elettronica alla digitalizzazione delle organizzazioni: le aspettative sono state ripagate?

Senza dubbio il dato numerico riferito alla fatturazione elettronica è notevole: più di 700.000 aziende hanno emesso fatture elettroniche a oltre 53.000 uffici di PA.

Un aspetto che si lega a doppio filo con la fatturazione elettronica è senza dubbio la conservazione digitale dei documenti fiscali. Le fatture elettroniche, non potendo essere archiviate “fisicamente” hanno necessità di essere conservate digitalmente, e questo sta facendo prendere confidenza molte imprese con i processi di conservazione digitale anche dei documenti precedenti all’entrata in vigore della fatturazione elettronica.

fino al 2013 le imprese che conservavano digitalmente le fatture attive e passive erano circa 5.000, ma con l’avvento della fatturazione digitale sono passate a 130.000 nel 2014 e 650.00 nel 2015.

Prevalentemente vengono conservate le fatture elettroniche emesse verso la Pubblica Amministrazione, ma per molte aziende, l’introduzione di FatturaPA ha rappresentato un evento trigger che le ha portate ad intraprendere progetti di digitalizzazione a più ampio spettro.

Ovviamente la situazione non è solo rose e fiori: ci sono imprese che oggi ancora stampano la fattura elettronica e ne archiviano copia cartacea. Sono imprese che non hanno purtroppo ben compreso il concetto di Fatturazione Elettronica, né i suoi benefici in termini di risparmio di tempo e costi.

Il vero valore della Fatturazione Elettronica (ormai obbligatoria verso la PA, ma che gradualmente si diffonde anche nei rapporti tra privati), non è semplicemente quello di inviare digitalmente la fattura, cioè utilizzare un canale di trasmissione digitale anziché tradizionale. Il vero obiettivo è quello di stimolare le imprese a gestire documenti in formato elettronico, ossia a ripensare i propri processi, ed è questo il vero driver dell’innovazione.

Fatturazione Elettronica nel software Courier

Eurosoftware, da sempre sensibile alle tematiche dell’innovazione, prevede, all’interno del gestionale Courier, il modulo FatturaPA, che ha l’obiettivo di rendere più veloce e sicura la procedura di Fatturazione Elettronica.

All’interno di Courier le fatture vengono prodotte in maniera conforme alle normative in vigore (inserimento di tutte le informazioni, rilevanti ai fini fiscali, da riportare obbligatoriamente) ed è prevista la possibilità di produrre, direttamente dall’applicativo, il file XML contenente una o più fatture da inoltrare. Il file XML,  dovrà poi essere instradato, da un intermediario o autonomamente, nel Sistema di Interscambio gestito dall’Agenzia delle Entrate.

Se vuoi saperne di più sul modulo per la Fatturazione Elettronica e su tutte le altre funzionalità del software, richiedici una consulenza gratuita.