Prova

29
Ott

Data security: come generare password sicure.

Data security: pericolo hacker o superficialità degli utenti?

Il problema, in materia di data security, non è la tecnologia in sé…ma gli utenti.

Quante password usate? Come vengono generate? Le ricordate tutte?

Il trucco non è appuntarle da qualche parte: i file “memo” sono facilmente tracciabili..specie se non protetti da password a loro volta. Come fare allora? Semplice: creiamo 5 semplici regole di “generazione password”.

Ecco come funziona.

Le regole

1) SCEGLIETE UN NOME LEGATO ALLA VOSTRA VITA, come ad esempio il protagonista di un cartone animato al quale siete particolarmente affezionati, il nome della vostra squadra del cuore, del gruppo musicale preferito. Sceglieremo, in questo esempio, travis.

2) TRASFORMATE ALCUNE LETTERE IN NUMERI, ad esempio, travi5.

3) AGGIUNGETE IN TESTA O IN CODA UN NUMERO per voi facile da ricordare (anno di nascita, anno attuale, ecc.). Ad esempio, 2014travi5.

4) AGGIUNGETE UN CARATTERE SPECIALE IN TESTA O IN CODA, ad esempio, 2014travi5_.

5) AGGIUNGETE UNA LETTERA, magari maiuscola, LEGATA AL SERVIZIO DA PROTEGGERE CON PASSWORD, ad esempio 2014travi5_P, nel caso delle vostre procedure Performance.

 

 Il metodo è semplice ma, come tutti i processi metodici, richiede un po’ di pratica. Una volta diventati padroni delle regole, però, non potrete più sbagliare.

Non dimenticherete mai più una password e, allo stesso tempo, saranno sicure e a prova di hacker.