Prova

07
Ott

Addio Windows XP

Addio Windows XP: dopo anni di utilizzo, Microsoft ha dichiarato ufficialmente che dall’8 aprile 2014 in poi non supporterà più il sistema operativo.

Cosa significa e quali conseguenze avrà questa operazione sulle reti aziendali e domestiche?

L’assenza di supporto implicherà la mancanza totale di aggiornamenti, compresi quelli della sicurezza, volti a proteggere gli utenti che utilizzano il sistema operativo in questione.

La decisione di “staccare la spina” al sistema operativo più universalmente conosciuto della Microsoft è frutto dell’esigenza, da parte dell’azienda, di invogliare, e allo stesso tempo agevolare, lo svecchiamento dei PC domestici e aziendali. Attualmente, infatti, la disparità funzionale tra le nuove versioni di Windows e Xp non consente agli utenti di usufruire delle novità introdotte dall’azienda di Redmond in materia di home e professional computing. La situazione, ovviamente, si accentuerà col passare del tempo: molti produttori di software e hardware, infatti, non supporteranno più, con i loro prodotti, Windows Xp.

Eseguire un upgrade adesso è funzionale ad ottenere delle enormi migliorie, in materia di tecnologia e digitalizzazione, nel proprio workflow lavorativo. Tra pochi mesi, eseguire un upgrade sarà necessario.

Per avere maggiori informazioni in merito, chiedere assistenza, eseguire un upgrade, vi consigliamo i seguenti link:

Come eseguire l’aggiornamento a Windows 8.1 da Windows 7 e Windows Xp

Termine del supporto su Windows Xp

Supporto tecnico Microsoft

You may also like
FatturaPA: constatazioni a 3 mesi dall’obbligo.
Watch Full Movie David Lynch: The Art Life (2017)
Cos’è il cloud computing?
Sicurezza: le best practice della cyber-security